Il Blog di Enzo Bianchi

Il Blog di Enzo Bianchi 

​Fondatore della comunità di Bose

Il Vangelo di Oggi 04/12/2022

03/12/2022 21:00

ENZO BIANCHI

VIDEO/AUDIO HOME,

Il Vangelo di Oggi 04/12/2022

Commento di Enzo BianchiTesto Bibbia EinaudiLettura Marco Colabraro

Il Vangelo di Oggi - 04/12/2022

 

Evangelo secondo Matteo (3,1-12)

 

Commento di Enzo Bianchi

 

Testo tratto dalla Bibbia Einaudi

 

Lettura Marco Colabraro 

Seconda domenica di Avvento 04 dicembre 2022

Lettura dall’Evangelo secondo Matteo (3,1-12)

 

1 In quei giorni comparve Giovanni il Battezzatore e proclamava il suo annuncio nel deserto della Giudea, 2 dicendo: «Ravvedetevi, perché il regno dei cieli si è avvicinato!» 3 Questi infatti e colui che fu annunciato per mezzo di Isaia il profeta, che dice:

 

Voce di uno che grida nel deserto:

Preparate la via del Signore, rendete diritti i suoi sentieri [Is 40,3].

 

4 Questo Giovanni aveva una veste di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; e il suo cibo erano cavallette e miele selvatico. 5 Allora uscivano incontro a lui Gerusalemme e l’intera Giudea e tutta la regione intorno al Giordano, 6 e si facevano immergere da lui nel fiume Giordano, riconoscendo i loro peccati. 7 Vedendo però che molti dei farisei e sadducei venivano per ricevere la sua immersione, egli disse loro: «Razza di vipere! Chi vi ha suggerito il modo di sfuggire alla collera che sta per venire? 8 Fate dunque un frutto degno del vostro ravvedimento! 9 E non illudetevi di poter dire fra voi: “Abbiamo Abramo come padre!”, perché vi dico: Dio può far sorgere figli ad Abramo anche da queste pietre! 10 Anzi, la scure è già pronta alla radice degli alberi: ogni albero dunque che non produce buon frutto viene abbattuto e gettato nel fuoco. 11 Io vi immergo in acqua affinché possiate ravvedervi, ma colui che viene dietro a me è piú forte di me e io non sono in grado di togliergli i calzari: sarà lui a immergervi in Spirito santo e fuoco. 12 Il vaglio è nella sua mano: egli setaccerà la sua aia e raccoglierà il suo grano nel granaio, ma la pula la brucerà nel fuoco inestinguibile».

 

Preghiamo:

 

Dio grande e misericordioso, fa’ che il nostro impegno nel mondo non ci ostacoli nel cammino verso il tuo Figlio, ma la sapienza che viene dal cielo ci guidi alla comunione con il Cristo, nostro Salvatore. Egli è Dio e vive e regna con te …

Amen

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder